• Un progetto di vita
  • Generazioni
  • Dal 1888
  • Il metodo
  • Saper accogliere
  • Il vino maturo

Un progetto di vita, un'eredità culturale

L’azienda vitivinicola ‘Vittorino Baccichetto’ è collocata nella zona DOC Friuli Latisana. Ha sede in Borgo Titiano, a Precenicco, località ricca di storia oltre che di antiche tradizioni enologiche.

L’azienda è a conduzione familiare. È un progetto di vita, prima ancora che un’attività imprenditoriale. È il risultato di un’eredità culturale che si trasmette di padre in figlio, di generazione in generazione.

L’ esperienza di più generazioni

Vittorino, il pater familias, classe 1941, coadiuvato dalla moglie Anita, ha disegnato i tratti fondamentali dell’azienda a partire dal 1966. Da allora, ha trasmesso ai figli quella che considera una vera e propria missione: produrre vini di qualità che esprimano con sincerità i caratteri del territorio.

A tutt’oggi, l’esperienza del padre rappresenta una guida sicura sia per Paolo, che si occupa del lavoro in vigna- sia per Alessandro, che gestisce i processi di vinificazione e la conduzione della cantina.

Dal 1888, più di un secolo di ottimi vini

Il 1966, anno in cui Vittorino fonda la “Vittorino Baccichetto” di Precenicco, segna una tappa in un percorso di vita e cultura enologica che inizia, per la famiglia Baccichetto, quasi un secolo prima, nel 1888. Già il nonno di Vittorino s’era dedicato alla coltivazione della vite nelle pianure venete, trasmettendo al figlio Sisto la propria esperienza e la propria competenza, ereditate poi da Vittorino e dai nipoti che le hanno sapute applicare con successo alla viticoltura in terra friulana. 

La qualità sta nel metodo

In cantina, organizzata e condotta da Alessandro Baccichetto, si vinifica applicando il metodo Ganimede®, un sistema di lavorazione delle uve morbido e versatile che garantisce naturalità, massima efficienza e un altissimo livello di qualità del vino prodotto. Tra i vantaggi del metodo: l’estrazione selettiva durante il rimescolamento delle vinacce delle sole sostanze nobili (tannini buoni) e la riduzione al minimo del tenore di acidità volatile nel prodotto finito. Ganimede® si applica sia alla lavorazione dei rossi che dei bianchi particolarmente aromatici, come Sauvignon e Traminer, perché favorisce lo sviluppo dei profumi varietali.

Saper accogliere è una dote di famiglia

Vittorino Baccichetto sin dagli inizi della sua impresa ha voluto curare il rapporto diretto con il consumatore.

Il punto vendita è quindi, da sempre, il punto focale delle attività aziendali. Gestito a turno dai vari componenti della famiglia, accoglie clienti che raggiungono Borgo Titiano da diverse regioni d’Italia: dal Veneto, dal Piemonte, dalla Liguria, dalla Lombardia. Quella parte della produzione che non viene distribuita direttamente è intercettata dal circuito HoReCa (ristorazione e bar) e da quello dalla distribuzione organizzata di qualità.

I vini di Vittorino Baccichetto si trovano anche all’Estero, in Olanda, Austria, Germania, in Irlanda e, fuori dai confini europei, sul mercato cinese.

La tradizione del vino maturo

Sui mercati italiani e internazionali, un rosso autoctono sta conoscendo una nuova e meritata popolarità: è il Pignolo, che per tradizione matura in botti grandi di rovere francese nella barricaia adiacente al punto vendita.